Skip to content

Barbera d’Alba

Generosa vitalità.

Dal Monferrato alla Langa. Originario delle colline del Monferrato, nella seconda parte dell'Ottocento il vitigno Barbera ha raggiunto anche i terreni vocati alla vite nel Roero e poi in Langa. Su queste colline ha selezionato, spesso in competizione con il Nebbiolo, gli spazi a sé più congeniali, quelli dove prevalgono i terreni marnosi e compatti e dove le piante possono beneficiare più a lungo dei raggi del sole. Da questa speciale simbiosi è nato il vino Barbera d'Alba, fruttato e sapido, un altro protagonista dei vigneti e delle cantine piemontesi.


Equilibrio e armonia. In questo universo produttivo sono sette i vigneti che coltiviamo a Barbera sulle colline del Barolo; ognuno esprime caratteri originali, dettati dalla particolarità del terreno e del microclima. A ogni vendemmia raccogliamo a mano i loro grappoli e li vinifichiamo separatamente per tradurre nei vini i riferimenti dell'origine. Dall'assemblaggio di questi vini nasce la nostra Barbera d'Alba che maturiamo per 15 mesi nei contenitori di legno, soprattutto recipienti nuovi che meglio sanno bilanciare la naturale struttura del vino, profondamente ispirata al fruttato, alla fragranza e a un tannino mai troppo incisivo.

  • Barbera d'Alba DOC
  • Barbera 100%
  • Fermentazione spontanea
  • Macerazione e fermentazione alcolica in tini aperti di acciaio
  • Fermentazione malolattica e elevazione in fusti di rovere francese da 500 litri
  • Affinamento in bottiglia per almeno 9 mesi
  • Vigneti nei comuni di: Monforte d'Alba: Cascina Pe Mol
    Novello: Rocche di San Nicola e Ravera
    Barolo: Albarella

 

Annata